La Divinazione come strumento di Conoscenza

Un tempo avevo paura dei Tarocchi e dei metodi divinatori in generale. Le persone a me care mi avevano raccontato di esperienze sconvolgenti e negative riguardo l’argomento e io, essendo allora facilmente impressionabile, evitavo la Divinazione a prescindere.

La lettura di alcuni testi, tuttavia, mi ha aiutato molto a sbloccarmi e a superare i timori immotivati che avevo.

Siccome quello della Divinazione è spesso e volentieri un argomento spinoso, soprattutto per i neofiti, ho pensato di parlarne per offrire un aiuto a chi si sente intimorito da questa pratica, sebbene ne sia incuriosito.

tarocchi

La Divinazione è una delle più antiche, e allo stesso tempo fraintese, pratiche svolte dall’essere umano. Sin dalla notte dei tempi, i nostri progenitori si sono interrogati sul significato degli avvenimenti che vedevano intorno a sé e hanno ideato e perfezionato una vasta gamma di tecniche e di codici che consentissero di decifrare questi “segni” e dare loro un senso. In generale si intende per Divinazione la lettura del futuro o, per meglio dire, l’interpretazione dei segni come indicazione degli avvenimenti che ancora devono accadere; in realtà la Divinazione è qualcosa di leggermente diverso e di più ampio.

rune

Divinazione significa, letteralmente, “conoscere cose divine“, vale a dire cose note solamente agli spiriti, agli déi. Non solamente il futuro, quindi, ma anche aspetti del presente o del passato che sono velati allo sguardo umano o, per dire ancora meglio, allo sguardo di chi si concentra esclusivamente sull’apparenza della realtà ordinaria materiale.

Attraverso la Divinazione, mettendoci in contatto con la dimensione dello Spirito, possiamo entrare in contatto con qualcosa di immateriale. Posto il fatto che siamo esseri divini e, come tali, avremmo la capacità di esperire e conoscere l’eternità, l’arte divinatoria non fa che aiutarci in questo processo di apprendimento, permettendoci di sfiorare la Conoscenza del nostro Spirito, che tutto vede e tutto sa. Ecco perché mi sento di dire che chi si dedica a un qualsiasi strumento divinatorio dovrebbe farlo rimanendo il più possibile in uno stato di Presenza – nel Qui e Ora – impedendo di inquinare la lettura con pensieri spazzatura e convogliando così la propria attenzione al momento presente, quello che, per l’appunto, si addice al mondo dello Spirito.

regina di coppe shadowscapes tarot

Shadowscapes Tarot

Grazie alla Divinazione, dunque, possiamo comprendere meglio le ragioni di un avvenimento passato, o di qualcosa che ci sta accadendo ora; o, ancora, secondo la lettura comune, di qualcosa che deve ancora accadere. In sostanza, dunque, divinare significa tirare fuori la Conoscenza Divina che è in noi per diritto e per nascita, ma che nella materialità abbiamo dimenticato di possedere. L’atto di leggere i Tarocchi o di interpretare un qualsiasi Oracolo rappresenta un momento di profondo raccoglimento interiore in cui poter imparare a sondare ciò che si cela nella nostra caverna, nonché una ricca occasione di crescita personale, se presa nel modo giusto.

the guardian - wildwood tarot1

Wildwood Tarot

Naturalmente la lettura del futuro non ha nulla a che vedere con il fato o con il destino, come erroneamente si pensa. Il corretto significato della Divinazione, infatti, non è quello di accedere alla conoscenza di un avvenire ineluttabile e già scritto, bensì di scorgere ciò che potrà accadere SE il consultante manterrà la medesima condotta che ha nel presente senza cambiare nulla nella propria vita. In altre parole: dal momento che le forze in azione in questo momento sono X, quello che accadrà se nulla cambia sarà Y. Si tratta, dunque, di una linea di tendenza, non di una Verità immodificabile e senza vie di scampo, un eterno divenire in cui, conoscendo e comprendendo meglio le situazioni, possiamo intervenire sui problemi per fare in modo che prendano una piega a noi più gradita.

Per via del Principio di Indeterminazione formulato da Heisenberg nel 1927, secondo cui l’osservazione modifica l’oggetto osservato, il solo fatto di conoscere in maniera più approfondita una situazione la cambia. Questo accade perché se ne modifica la nostra percezione e quindi l’equilibrio delle forze in campo muta inevitabilmente. E’ per questo che in molte culture le profezie  vengono rinnovate periodicamente, verificando l’evoluzione degli avvenimenti momento per momento.

La Divinazione consente di vedere un problema sotto una nuova e diversa prospettiva e, conseguentemente, può aiutare a ideare soluzioni alternative non immediatamente disponibili a uno schema di pensiero più rigido.

Aiuta a prendere decisioni pratiche su questioni quotidiane, divenendo un valido  strumento di crescita personale. Infatti, non solo offre uno sguardo sul futuro, ma spiega anche il passato e rende più limpido il presente.

Come e perché la Divinazione funziona? Personalmente, dopo anni di studio credo che alla base ci sia sempre una questione di frequenze ed energia. Se ogni cosa è formata da molecole che nel muoversi producono movimento – e, dunque, energia – e se “il simile attira il simile”, allora se ne deduce che le frequenze che emaniamo nel momento della lettura divinatoria richiameranno a noi determinati simboli/carte/segni volti a mostrarci ciò che possiamo attirare nelle nostre vite se tali frequenze non verranno modificate e rimarranno esattamente come sono nel presente.

i ching

I Ching

Va da sé che per conoscere il futuro si debba imparare a conoscere se stessi: la consapevolezza di sé è la più alta forma di saggezza. E’ una cosa più facile di quanto possa sembrare, poiché imparando a conoscere i propri schemi mentali, i propri demoni interiori, non sarà difficile scorgere un andamento costante negli eventi che hanno segnato la propria vita, che influenzeranno anche l’avvenire, a meno di non cambiare direzione.

Celtic Tree Oracle

Celtic Tree Oracle

La Divinazione non fa che rispecchiare nitidamente ciò che abbiamo dentro, compreso il nostro inconscio insieme a tutto ciò che fatichiamo ad accettare di noi stessi, a quello che reprimiamo e soffochiamo affinché resti nei meandri della nostra interiorità. Talvolta divinare significa scoperchiare il Vaso di Pandora e vedere in faccia una realtà che vorremo più dorata, ma alla nostra Anima non interessa renderci più dolce la pillola, bensì porci dinnanzi alla Verità per far sì che possiamo imparare dalla materia a evolvere, che sia con lezioni dure o con carezze leggere.

Osservando la carta che abbiamo estratto, ciò che vedremo non è un disegno esoterico, ma una limpida immagine presente di noi stessi, dei nostri desideri, bisogni, paure, conflitti, speranze, che emerge nella Coscienza nel momento preciso in cui consultiamo l’Oracolo. Più lavoreremo con questi metodi divinatori, più ci renderemo conto che la Divinazione esprime probabilità, non certezze assolute. Lo  stato d’animo e i sentimenti attuali determinano l’esito di una lettura, ecco perché è bene dedicarsi a questa arte praticando contemporaneamente il Qui e Ora ed ecco spiegato il motivo per cui la Divinazione mostra una tendenza in continuo mutamento.

oracolo dei druidi

I metodi divinatori svelano le nostre emozioni e motivazioni nascoste, ci suggeriscono l’azione migliore da intraprendere, ma il libero arbitrio ci permette comunque di scegliere il cammino da seguire. Gli atteggiamenti e le emozioni hanno un enorme impatto sulla vita che conduciamo, ma abbiamo in ogni istante il potere di cambiarli e, di conseguenza, mutare anche il corso degli eventi.

La Divinazione aiuta ad affrontare paure e blocchi, a superarli, penetrarli. Infine, sprona a cambiare l’interiorità affinché possa trasformarsi anche la realtà esterna.

celtic tree oracle2

Poter Vedere se stessi per ciò che si è veramente è un grande potere, se si ha il coraggio di guardare in faccia le proprie ombre per poi trasmutarle. Guardarsi dentro e scorgere ciò che si nasconde nei meandri della propria personalità è un privilegio, un dono che offre molteplici spunti di crescita ed evoluzione, se questa ricerca viene affrontata con Amore e con Gioia nel cuore, abbandonando sensi di colpa, vergogne e giudizi. E in questo la Divinazione ci viene in aiuto, poiché non è che uno strumento per avviare quel processo meraviglioso che è la Conoscenza di sé.

 

2 Comments on “La Divinazione come strumento di Conoscenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: