Attento a ciò che dici

“Il clima è impazzito!”

“La Terra non è mai stata così calda!”

“Gli animali stanno morendo tutti!”

“Abituiamoci a fenomeni sempre più estremi!”

“Il mare è pieno di plastica!”

“Il suolo, l’acqua e l’aria sono inquinati!”

“Ormai non possiamo più tornare indietro!”

“L’uomo farebbe bene a estinguersi!”

Le frasi che ho riportato sopra rimbalzano da mesi ovunque: negli spot pubblicitari, sui profili di tantissimi utenti social, sugli articoli di giornale, sulle bocche degli esperti e di chi ripete tutto ciò che viene detto alla televisione…

web-1453834_640

Da mesi questi messaggi si sono fatti più prepotenti e insistenti, ingigantendosi a dismisura e andando a nutrire pericolosissime forme pensiero.

Ebbene, vorrei aggiungere alle esclamazioni sopra citate una considerazione di Gandhi:

“Mantieni i tuoi pensieri positivi, perché i tuoi pensieri diventano parole.

Mantieni le tue parole positive, perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti.

Mantieni i tuoi comportamenti positivi, perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini.

Mantieni le tue abitudini positive, perché le tue abitudini diventano i tuoi valori.

Mantieni i tuoi valori positivi, perché i tuoi valori diventano il tuo destino.”

A qualcuno interessa che il clima impazzisca. A qualcuno interessa che il pianeta si surriscaldi, che gli animali muoiano, che il mare, la terra e l’aria si inquinino sempre di più… Continuando a ripetere queste affermazioni dando l’essere umano per spacciato non facciamo altro che accelerare la corsa verso il baratro, anziché frenarla.

emergenza terra

Così come dovremmo ridurre il nostro impatto ambientale, dovremmo ridurre anche l’impatto che i nostri pensieri spazzatura esercitano sulla realtà. Inoltre la lamentela, la polemica e la ripetizione a pappagallo di questi concetti non offrono un aiuto concreto (anzi…).

È vero, le cose sembra non stiano andando bene PER NOI, ma in ogni istante abbiamo il potere di iniziare a cambiare qualcosa. Anziché inquinare ulteriormente il pensiero collettivo con immagini catastrofiche degne di The Day after Tomorrow, impariamo a produrre visualizzazioni più pulite, per noi e per il pianeta su cui abitiamo.

ecologia

Sono pensieri, questi, che ci distolgono dal Qui e Ora, obbligandoci a creare un futuro non ancora realizzatosi, ma che noi diamo per certo, per scontato, e così facendo ci autodistruggiamo.

Il nostro Adesso è un pianeta ancora integro, sebbene forse un po’ ammaccato. Eppure anche queste ammaccature sono tali sono per noi  e per il nostro (limitato) metro di giudizio. Pensando a una Terra distrutta e devastata, non facciamo che creare in massa quel tragico dipinto sulla superficie del pianeta, ogni giorno ne realizziamo un pezzo senza neppure accorgercene. Il nostro presente è fatto in realtà di vita, di poli magnetici che si stanno invertendo per cause naturali e che portano a cambiamenti inevitabili sui quali non abbiamo alcun potere. Il nostro presente, oggi, è fatto di un pianeta Terra in costante mutamento, come lo è la Vita da sempre e per sempre. Nel nostro presente esistono ancora tigri e lupi e renne e orsi polari e delfini e api. E allora perché ci impegniamo così tanto nel vedere tutti questi esseri meravigliosi già estinti? Perché non convogliamo le nostre energie in immagini più positive e costruttive di queste catastrofiche che i mass media non fanno che inculcarci ogni giorno e con ogni mezzo possibile?

vita

L’ho detto più volte in questo mio blog e mi ripeterò anche oggi: l’essere umano ha delle potenzialità che non conosce e non sa di avere, in lui è insito un potere forte, in grado di cambiare la realtà dirigendo i pensieri (quindi la propria energia) a piacimento. E allora, se questo potere ci appartiene per diritto e per nascita, perché non utilizzarlo per creare, anziché per distruggere?

2 Comments on “Attento a ciò che dici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: