Oleolito di Iperico: l’oro rosso liquido con il potere del Sole

Oggi voglio parlarvi di un rimedio che amo molto e che due anni fa ho preparato con amore e passione.

Il 21 giugno, giorno tradizionale della sua raccolta, sono andata in montagna per procurarmi tutto l’iperico di cui avevo bisogno. Munita di un paio di forbicine, barattoli e olio extravergine di oliva, ho iniziato a tagliare tutte le sommità fiorite di iperico in cui mi imbattessi. Quante? Non saprei dirvelo con esattezza, ma ho riempito per bene tutti e due i barattoli, schiacciando i fiori per farli scendere verso il fondo e riempire il più possibile il vasetto. Una volta colmati entrambi i contenitori, ho coperto i fiori con quasi mezzo litro d’olio extravergine di oliva, poi ho chiuso il tutto e ho lasciato macerare l’olio per un mese al sole, rigirandolo di tanto in tanto.

Più trascorrevano i giorni, più l’olio si tingeva di un bel rosso acceso. L’iperico ha rilasciato i suoi principi attivi e così ho potuto finalmente filtrare l’olio con un panno, imbottigliandolo.

E’ stata una bellissima esperienza, questa dell’oleolito di iperico, l’attesa è stata lunga e ogni giorno controllavo i barattoli con una gran trepidazione. Filtrarlo, imbottigliarlo e regalarlo a parenti e amici è stata una soddisfazione senza pari, senza contare che cercavo di non versare neanche una goccia di questo oro rosso liquido mentre lo filtravo.
E intanto pensavo all’importanza che diamo alle cose fatte a mano e realizzate da noi: non se ne spreca neanche un po’, perché ogni parte della nostra opera è il sudore della nostra fronte e un pezzo di cuore.
Chissà perché, invece, ci viene tanto semplice sprecare e gettare via le cose che compriamo al supermercato…

Veniamo adesso alla parte che vi interesserà di più, e cioè alle proprietà di questo bellissimo oleolito.

E’ un ottimo cicatrizzante, poiché stimola la rigenerazione cellulare. E’ indicato per trattare le smagliature, le cicatrici, le ferite e le piaghe, sbianca le macchie della pelle ed è consigliato in gravidanza per prevenire le smagliature dopo il parto.
E’ un vero balsamo per i mesi estivi, poiché si usa contro le ustioni, gli eritemi solari e le bruciature; basta massaggiarne la zona interessata e non esporsi al sole, poiché rende fotosensibile la pelle. Inoltre, allevia il prurito delle punture di insetto.
L’oleolito di iperico è anche un vero trattamento di bellezza, poiché è un efficace antirughe, combatte la pelle secca e viene usato anche nei segni lasciati dall’acne.
Può essere usato nei problemi muscolari, per dolori ai tendini e articolari, e per la cervicale.

Insomma, rappresenta un piccolo rimedio casalingo che non dovrebbe mai mancare!

Muna

2 Comments on “Oleolito di Iperico: l’oro rosso liquido con il potere del Sole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: